All’Assemblea di Agriturist Alessandria focus sul valore della vacanza in campagna



Ieri sera, martedì 23 giugno, si è svolta in modalità telematica l’Assemblea annuale dei Soci di Agriturist Alessandria, l’associazione agrituristica di Confagricoltura.

Dopo i saluti agli intervenuti, il presidente provinciale e titolare di Podere La Rossa di Morsasco (AL) Franco Priarone ha invitato il presidente regionale Lorenzo Morandi a compiere una panoramica sul comparto extra alberghiero piemontese.

“La situazione degli agriturismi piemontesi nella cosiddetta fase 3 non è molto rosea – commenta il presidente di Agriturist Piemonte, Lorenzo Morandi, titolare di Tenuta Fiscala di Spinetta Marengo (AL) – E’ difficile quantificare numericamente la riduzione delle prenotazioni e delle presenze, sia per quanto riguarda il pernottamento che la ristorazione, in quanto il contesto che si presenta è a macchia di leopardo: abbiamo agriturismi che hanno preferito chiudere per ora e pensare di riaprire a settembre o addirittura l'anno prossimo; la stragrande maggioranza ravvisa presenze e prenotazioni sia di turisti italiani che stranieri veramente ridotta al lumicino o quasi azzerata, tranne che per alcuni clienti storici e fedelissimi che ritornano in quanto ben conoscono la realtà e la tradizione della struttura, o per clienti che svolgono attività professionale e preferiscono il contatto con la natura all'hotel tradizionale”.

“Per quanto riguarda la sola ristorazione – aggiunge Priarone - si ipotizza una riduzione di circa il 50% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, sia per la diminuzione dei clienti che per la diminuita capacità ricettiva dovuta alle regole del distanziamento. Per quanto riguarda le attività collaterali, fattorie didattiche in testa, si sta predisponendo con adeguamenti per i campi estivi e per il nuovo anno scolastico con tutte le difficoltà del caso".

Priarone ha poi introdotto l’ospite Andrea Cerrato, presidente del Consorzio Turistico Sistema Monferrato e Piemonte Incoming, il quale ha riferito del piano della Regione Piemonte “Riparti turismo”: “Venerdì 19 giugno la Giunta regionale ha deliberato 5 milioni di euro per il cosiddetto ‘voucher vacanze’, di imminente divulgazione, che si distingue in due: il voucher camere e il voucher servizi ed esperienze. Il voucher camere offre due pernottamenti gratuiti ai turisti che soggiorneranno in Piemonte per tre notti. Il valore del voucher è di 150 euro a persona. Ogni persona potrà acquistare fino a 10 voucher. Il voucher esperienze e servizi prevede uno sconto del 50% sul valore complessivo del servizio. Rientrano in questa categoria ad esempio il noleggio bike, i laboratori di cucina o esperienziali e l’avvalersi delle guide turistiche. I voucher saranno venduti dai consorzi, ATL, tour operator e strutture ricettive entro il 31 agosto 2020 e dovranno essere utilizzati entro il 31 dicembre 2021”.

Il direttore di Confagricoltura Alessandria e segretaria di Agriturist Alessandria Cristina Bagnasco è poi intervenuta esponendo a livello tecnico il meccanismo dell’altro bonus, quello nazionale, il “Bonus Vacanze” inserito nel Decreto Rilancio: “I beneficiari del Bonus Vacanze sono gli individui o le famiglie con un ISEE inferiore a 40.000 euro e con DSU (dichiarazione sostitutiva unica) regolarmente presentata. Il bonus è concesso nella misura di 150 euro se trattasi di individuo, 300 euro se coppia e 500 euro se famiglia (da tre membri in su). La spendibilità del bonus è dal 1° luglio al 31 dicembre 2020. Il bonus può essere usato solo una volta, solo in una struttura e solo integralmente. Per ricevere il bonus l'utente deve fare richiesta all'agenzia dell'entrate e riceve un voucher digitale via APP IO (che è l'app dei servizi pubblici). Gli esercenti hanno facoltà di accettare o meno il voucher. Se accettano richiedono il codice univoco o il QR presenti nel voucher digitale e lo registrano sul sito dell'Agenzia delle Entrate”.

Cristina Bagnasco ha poi dato lettura dei bilanci (consuntivo e preventivo) e insieme alla responsabile dell’Ufficio Stampa Rossana Sparacino ha presentato la campagna promozionale “Riparti naturalmente. Riparti con noi” presente sui social associativi e sul sito provinciale www.agrituristmonferrato.com, creata appositamente per il rilancio del comparto in questa situazione di emergenza con immagini degli agriturismi associati.

“Agriturist Alessandria punta a coinvolgere i turisti ponendo l’accento sul valore della vacanza in campagna, luogo che permette relax, ampi spazi all’aria aperta e cibi di qualità locali” conclude il presidente di Agriturist Alessandria, Franco Priarone.

Alessandria, 24 giugno 2020

Il comunicato stampa

Web Analytics